Montagnazza (giro) – S. Chiantore

  • Provincia: Torino
  • Km. 25,8
  • Dislivello totale positvo m.780~
  • Altitudine max. m.840~ slm.
  • Ciclabilità: 100%/100%
  • Difficoltà: TC/BC
  • P/A: Sangano (parcheggio in Via Giuseppe Bonino)

 


 

Quattordici chilometri da Sangano sono il piccolo prezzo da pagare per raggiungere il sentiero della discesa, una gradevole pedalata che si fa piacere per la tranquillità dei posti e per la buona esposizione al sole, che nei periodi freddi si fa particolarmente apprezzare, certo, non d’ estate!In ogni caso raggiunto il Colle di Prè (713m. slm.) si passa dal lato oscuro, cominciando così a girare intorno a “Montagnazza” (892m. slm.) e una volta superato il Sentiero dei Cinghiali manca davvero poco al raggiungimento dell’ obbiettivo: il sentiero Chiantore.

Pare essere stato recentemente tracciato da qualche misterioso benefattore, che ringrazio, perchè il lavoro è riuscito molto bene.I 550m. di dislivello negativo sono ben sfruttati, non si bruciano in due frenate fortunatamente e mediamente si riesce a lasciar scorrere bene la bici senza mai annoiarsi, anzi, ci si diverte molto anche perchè s’ incontrano spesso coadiuvanti tipo passaggi su rocce, qualche saltino e belle sequenze di curve.Consigliatissimo!!

Una fontana nel giardino vicino alla partenza e una a Piossasco in Via San Rocco lungo la traccia.

 


 

 


Meteo Sangano

 

Lascia un commento