Il Folatone

  • Provincia: Torino
  • Km. 20,8
  • Dislivello totale positivo m.805~
  • Altitudine max. m.1070~ slm.
  • Ciclabilità: 100%/100%
  • Difficoltà: TC/BC (BC+)
  • P/A: Sant’ Ambrogio (Parcheggio in corso Moncenisio)
  • Senso: antiorario

 


 

Con il Folatone s’ intente “il giro del Folatone“, che altro non è che una delle tante borgate di media altitudine della val di Susa che si attraversano in questa traccia dal sapore trail.Partiti da Sant’ Ambrogio s’ imbocca e si percorre parte della ciclabile del “Diacono Martino“, una pista che sfrutta le strade secondarie e quindi a traffico limitato, che parte da Rivoli e arriva fino a Susa, Novalesa e poi Moncenisio (comune).

In questo tratto si rimane dal lato ombroso della valle, fresco d’ estate e gelido e umido d’ inverno, poco male, perchè arrivati in prossimità di Vaie ci si scalda decisamente, la strada s’ impenna e seppur asfaltata si fatica parecchio, bisogna superare i 900m. di altitudine per trovare respiro e un pò di panorama.Dopo poco, dirigendosi in direzione del colle Braida, ci s’ infila nel Sentiero dei Franchi (SF) che alternandosi alla strada conduce tra le varie borgate, molto carina Pianpomé, fino ad arrivare a Basinatto dove parte il sentiero 503, completamente in discesa e soprattutto completamente lastricato di pietre (attenzione col bagnato), è una mulattiera, fortunatamente però in ordine, ma comunque si balla un pò.

Nel complesso un giretto simpatico e completo con l’ aggiunta di quel sapore tipico che si respira solo attraversando le vecchie borgate di montagna, da sottolineare che in questa zona, attualmente, i sentieri sono abbastanza curati.

Una fontana in traccia subito dopo la partenza e parecchie altre lungo il giro (non certe).

 

 

 


Meteo Sant'Ambrogio di Torino

 

Lascia un commento