Piccolo Monte Bianco

  • Provincia: Aosta
  • Km. 25
  • Dislivello totale positivo m.1350~
  • Altitudine max. m.2160~ slm.
  • Ciclabilità: 100%/100%
  • Difficoltà: TC/BC (con tratto iniziale BC+)
  • P/A: Introd (parcheggio sulla st. regionale n°23 della Valsavarenche)

 


 
Altre foto quì
 

Questo è uno di quei giri che non deve mancare nel palmares di un MTBiker,  noi abbiamo prelevato la traccia da quì, deliziati dalla descrizione decidiamo di andare a verificare di persona in quel del parco nazionale del Gran Paradiso se quanto promesso sarebbe stato confermato…non ci sono dubbi, è una traccia molto bella, ambienti e panorami più che validi anche se non eccezzionali (che non vuol dire brutti!), per gran parte della salita il colpo d’ occhio cade spesso sul Monte Bianco;quello che convince nella maniera più assoluta è la discesa (sentiero 1 Arpilles), mai estremamente difficile (attenzione però che il tratto prima di arrivare ad Arpilles presenta passaggi piuttosto esposti), fondo moquettato che non ci fa rimpiangere le dure mulattiere della Val di Susa, tornanti a profusione spesso spondati e tanti spunti ludici sparsi ovunque, conoscendolo bene, questo sentiero, è una fonte infinita di divertimento, ma già alla prima è una vera goduria!

Salita al sapor di bitume nella parte iniziale (in gran parte evitabile partendo da Buillet) che arrivati ad un piccolo bacino si trasforma in una bellissima e fresca tagliafuoco pianeggiante che ci porta dentro la valle di Rhemes, un’ altro chilometrino di asfalto passando dentro a Vieux e poi nuovamente San sterrato fino in cima con pendenza più che accettabile, è più o meno quì che incontriamo Paolo, che ci terrà compagnia fino alla chiusura del giro e anche per la birra finale, da Champromenty la salita si fa tosta, in poco più di due chilometri si guadagnano 350m. di dislivello.Fine delle pene, inizio della festa.

Fontane a Champromenty e Arpilles.

 

 

 


Meteo Introd

 

Lascia un commento